PESCI d'ACQUARIO


Vai ai contenuti

Menu principale:


Proteine

ACCESSORI > ALIMENTAZIONE > ALIMENTAZIONE e METABOLISMO dei PESCI

Le proteine sono dei composti che fanno parte dei principi nutritivi di un alimento, con il compito importantissimo di far crescere la cellula e di sostituire quella alterata. Questi composti presenti nelle cellule viventi, sono formati da macromolecole con un numero elevato, tanto è vero che rappresentano circa il 50 % del peso secco. Le loro funzioni sono moltissime: possono ad esempio far parte della struttura costituente delle fibre come collagene nel tessuto muscolare, quindi la loro funzione è strutturale; oppure possono essere costituenti quando ricoprono il ruolo di costituzione cellulare. Oltre alle varie funzioni che ricopre la proteina, bisogna evidenziare le varietà di proteine, ad esempio come enzimi, alcuni ormoni, anche l'emoglobina è una proteina che ha la funzione di trasportare l'ossigeno e l'anidride carbonica nel sangue. Come abbiamo visto di tipi di proteine ce ne sono moltissime. Gli elementi che la costituiscono, gli aminoacidi, sono in tutto venti, combinati tra di loro danno origine alle numerose varietà. Se i legami chimici degli aminoacidi è limitato il composto viene denominato peptidi. In base al tipo di legame tra aminoacidi abbiamo due tipi di proteine, quelle fibrose e quelle globulari. Se sono composte solo da aminoacidi vengono chiamate proteine semplici, invece se sono legati ad altri composti sono proteine coniugate. Esempi di proteine coniugate possono essere: le glicoproteine composte da proteine e zuccheri, le lipoproteine formate da proteine e grassi e le fosfoproteine l'insieme di proteine e acidi. Nel processo di digestione a partire dall'esofago ma principalmente nello stomaco e nell'intestino, le proteine vengono scisse nella loro unità strutturale di aminoacido, mediante il sangue raggiungono le cellule dove di solito vengono formate nuove proteine, dalla struttura chimica modificata, importanti per l'organismo. Ci sono anche degli aminoacidi detti essenziali; sono chiamati così perché il nostro corpo li deve assumere come tali, non essendo in grado di sintetizzarli. Nei pesci uno degli aminoacidi dalle caratteristiche citate è il LLisina. In conclusione diciamo che il giusto valore nutritivo di un alimento si basa sulla qualità delle proteine e non sulla quantità; esse essendo eccessive vengono utilizzate in sostituzione degli zuccheri e dei grassi, con la formazione dell'elevato processo di catabolismo degli aminoacidi, con risultato finale del rilascio dell'acido urico che rappresenta la forma d' inquinamento più preoccupante in acquario.

HOME PAGE | INTRODUZIONE | cookie-policy | MANUTENZIONE | ACCESSORI | SPECIE DI PESCI | PIANTE | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu