PESCI d'ACQUARIO


Vai ai contenuti

Menu principale:


Refrigeratore

ACCESSORI > TEMPERATURA

In alcuni acquari che vivono delle specie di pesci che non tollerano valori termici oltre i 18-20 °C è necessario impiegare dispositivi in grado di ridurre la temperatura dell'acqua. I refrigeratori, molto più complessi e costosi dei riscaldatori, sono raramente usati negli acquari di tipo domestico. Ora vediamo perché queste apparecchiature sono più complesse, facendo un breve accenno sul loro funzionamento: nella figura possiamo vedere un semplice circuito dove sono evidenziati dei componenti ben specifici. In questo circuito circolerà un gas particolare chiamato freon. La caratteristica di questo gas sta nel produrre sorti variazioni termiche con il cambiare di stato, ora vediamo come. Il freon una volta compresso dal compressore entrerà nel condensatore allo stato gassoso per poi uscirne allo stato liquido, con grande pressione; a sua volta attraverserà una valvola di espansione che avendo un passaggio strettissimo farà espandere il gas riportandolo allo stato gassoso. Questo produrrà una grande variazione termica facendo circolare il gas, fino alla chiusura del ciclo, con temperatura freddissima. La parte che utilizzeremo per refrigerare l'acqua del nostro acquario sarà la parte F:cella frigorifera, questo avverrà per contatto.

HOME PAGE | INTRODUZIONE | cookie-policy | MANUTENZIONE | ACCESSORI | SPECIE DI PESCI | PIANTE | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu